ASSOCIAZIONE SPORTIVA TICINESE

CORSA D'ORIENTAMENTO


Ultime News ASTi-CO

25.09.17 -

Selezioni Arge Alp 2017

24.09.17 -

RouteGadget e SplitBrowser 10. TMO CTCO al Monte Generoso

20.09.17 -

INFO IMPORTANTE - 10. TMO CT al Monte Generoso:

Domenica mattina dalle ore 8:00 via Lavizzarri a Mendrisio sarà chiusa per la Sagra del Borgo. Per raggiungere la Bellavista - Generoso vi consigliamo quindi il tragitto indicato al seguente link

19.09.17 -

RouteGadget e SplitBrowser 9. TMO CT Sprint a Cavigliano

16.09.17 -

Ultime info 10. TMO CT al Monte Generoso

13.09.17 -

Ultime info 9. TMO CT Sprint a Cavigliano

07.09.17 -

Annuncio gara Lui+Lei a Origlio

04.09.17 -

Annuncio gara 12. TMO ASCO al Monte Ceneri

26.08.17 -

Classifiche finali Fragori 2017

26.08.17 -

Premiazione Sprint Cup 2017:

la premiazione annuale del Trofeo Sprint Cup sarà effettuata in occasione dei Campionati ticinesi Sprint di Cavigliano il prossimo 17 settembre.

23.08.17 -

Annuncio gara 11. TMO O-92 a Cama

21.08.17 -

Principali novità nuova simbologia ISOM 2017 (maggiori informazioni qui)

21.08.17 -

Diventa anche tu socio di FORZA ELENA, il Fan Club di Elena Roos

13.08.17 -

Annuncio gara 9. TMO CT Sprint GOV a Cavigliano

12.08.17 -

Annuncio gara 10. TMO CTCO SCOM al Monte Generoso

09.08.17 -

Ultime info Fragori a Gravesano

18.07.17 -

Aperto il sito per iscriversi come collaboratore EOC 2018!

E’ possibile ora registrarsi online su questo sito:

http://www.eoc2018.ch/eoc2018/volunteers/collaborators.html 

e dichiarare la propria disponibilità per questo importante evento. Chi si mette a disposizione riceverà da subito una bella maglietta STAFF ed i gadget EOC 2018!

Anche collaborazioni per singoli giorni sono bene accette. Iscrivetevi e soprattutto parlatene a vostri amici e conoscenti e convinceteli ad annunciarsi. Infatti per i giorni critici abbiamo bisogno più di 200 persone!

In caso di un buon risultato finanziario degli EOC 2018, la tua società riceverà un indennizzo per il tuo lavoro!

 

Grazie di cuore a tutti…

05.07.17 -

Nuovo diploma per Elena Roos nella prova "long"

Non finisce di stupirci Elena Roos. Oggi, alla sua prima gara boschiva in un mondiale élite, schierata addirittura nella prova “long”, ha terminato al quinto rango, dietro a diversi mostri sacri della C.O. La gara è stata vinta dalla svedese Tove Alexandersson, che si era preparata in modo speciale, rimanendo a letto da sabato, perché raffreddata. Niente da fare nei suoi confronti per la danese Maja Alm, l’unica però che le si è avvicinata nel tempo di percorrenza, vincendo la medaglia d’argento. Terzo rango per la russa, trapiantata in Svizzera, Natalia Gemperle, già molto più distaccata. Il quarto rango è di Anne Margrethe Hausken Nordberg, norvegese, che l’anno scorso aveva vinto la medaglia di bronzo. Il fior fiore dell’orientamento attuale, al quale appartiene ora anche Elena Roos, risultata una volta di più la migliore delle svizzere. Sabine Hauswirth si classifica subito dopo di lei, con mezzo minuto di ritardo, al settimo rango, mentre Julia Gross termina al 15.esimo rango. Tutte le tre ragazze svizzere sono così fra le top ten, obiettivo dichiarato degli allenatori svizzeri. Che non possono essere troppo soddisfatti della prova dei maschi, che perdono subito Matthias Kyburz, al quale un ramo fa cadere la lente a contatto e subito dopo perde pure quella di riserva, e si vede costretto al ritiro. Daniel Hubmann riferisce di una lotta continua nel verde e nelle paludi per avanzare; conclude al sesto rango, sconcertato per la tratta lunga iniziale, che a suo dire “può farti buttare alle ortiche la gara appena cominciata, se non indovini la scelta”; Fabian Hertner termina al settimo rango una gara nella quale non ha mai trovato il flusso giusto e demoralizzato nel finale per essere stato raggiunto da Leonid Novikov, il russo che ha conquistato la medaglia d’argento. La corsa maschile è stata vinta dal “lottatore” norvegese Olav Lundanes, un nome ben conosciuto dai ticinesi; Lundanes aveva vinto con la stessa irruenza la gara “long” dei campionati mondiali juniores di Arcegno nel 2005. La medaglia di bronzo è dello svedese William Lind.

Buona la prestazione di Sebastian Inderst, in questa gara allo sfinimento degli atleti. Tanto dura e lunga, da far dire a Novikov in conferenza stampa dopo la premiazione, che il tracciatore aveva sbagliato a calcolare le distanze, visto che il tempo del vincitore avrebbe dovuto essere 90 minuti, invece Lundanes ne ha impiegati 15 in più. Il lottatore con la maglia della nazionale italiana, Sebastian Inderst, secondo quanto scrive il sito Fiso, si è quasi trasformato in nuotatore, sempre nella prova long di C.O., quando ha attraversato la palude con l’acqua all’altezza del petto. Il suo tempo è di 31 minuti più alto di quello di Lundanes, ma il rango, 35.esimo, è di tutto rispetto.

 

Complimenti ai due orientisti ticinesi che tengono alta l’immagine della C.O. rossoblù gareggiando bene nei mondiali élite in Estonia e auguri di ripetere in staffetta le ottime prestazioni già realizzate. Seguiteli sui vari siti, su fb, instagram e twitter.

Lidia Nembrini

02.07.17 -

Giornata storica per l'orientamento ticinese

E’ una giornata da incorniciare quella di oggi: ai campionati mondiali di corsa d’orientamento, Elena Roos ha ottenuto la prima medaglia targata Ticino, per cominciare quella di bronzo, conquistata nella staffetta sprint, assieme ai compagni Florian Howald, Martin Hubmann e Sabine Hauswirth. Elena Roos ha nobilitato la sua prima medaglia iridata, terminando in testa la prima frazione della gara, molto fisica e poco urbana, anzi con tratti di brugaccia con erba molto alta. Elena Roos ha dato il cambio a Florian Howald, che pure è tornato dal suo giro mantenendo il comando, per passare il compito a Martin Hubmann, che purtroppo commetteva un errore grave al quattordicesimo punto, in una parte boschiva molto verde, ma ricca di sentieri. Invece di raggiungere il suo punto di controllo, Martin Hubmann finiva ad un’altra lanterna, destinata agli avversari, e prima di capire cos’era successo e dove si trovava la sua lanterna c’è voluto un bel po’. Svanito il sogno della medaglia d’oro, con la Svezia che approfittava del suo errore e di quello successivo della Gran Bretagna per portarsi al comando, mentre la Danimarca recuperava a poco a poco il distacco sui battistrada. Un abbacchiato Martin Hubmann dava il cambio in ultima frazione a Sabine Hauswirth, partita con grande slancio per recuperare posizioni, cosa che le è riuscita, grazie a una frazione molto controllata, ma tutta d’attacco, che le ha consentito di salvare la medaglia di bronzo, dietro a Svezia, per la prima volta campioni nella staffetta sprint e alla Danimarca, che quest’anno, dopo due ori di fila, deve accontentarsi dell’argento.

 

Felicissima Elena Roos, per la prima medaglia iridata della sua carriera orientistica e felicissima per aver vinto ancora una volta la prima frazione della staffetta sprint di una competizione internazionale.

Lidia Nembrini 

 

02.07.17 -

Oro per Elena Pezzati agli europei giovanili

Dopo l’argento nella gara individuale sprint, Elena Pezzati ha conquistato la medaglia d’oro in staffetta ai campionati europei giovanili, che si sono chiusi domenica 2 luglio in Slovacchia. Elena Pezzati ha portato al comando la squadra rossocrociata in seconda frazione, dopo che in prima tratta Siri Suter aveva chiuso al quinto rango. Elena Pezzati Pezzati ha dato il cambio a Eliane Deininger, vincitrice della medaglia d’oro nella gara individuale “long” corsa il giorno prima nello stesso bosco. La Deinger non ha avuto problemi ad imporsi nell’ultima frazione della staffetta, e ha assicurato così la vittoria alle diciottenni svizzere, con un distacco di ben 6 minuti sulla squadra austriaca. Terza la rappresentativa della Svezia.

Gli altri ticinesi in gara si sono ben difesi in staffetta: Manuele Ren, inserito in ultima frazione degli H 16 ha chiuso al sesto rango e ottiene così il diploma, mentre Elisa Bertozzi realizza il sesto tempo nella seconda tratta di un team misto.

 

 Lidia Nembrini

2017  2016  2015  2014  2013  2012  2011  2010  2009  2008